Andrea Baldo

Andrea Baldo

2018/19

"Il mio rammarico è forse volontà di commedia.
Grande è la buffoneria del dolore."
(Angelo Maria Ripellino)

Chi sono?

Chi non è in cerca della risposta a questa domanda! Per ora posso dire che sono Andrea, studio medicina, suono la chitarra, ascolto svariati giga di musica al giorno, mi piacciono i bei libri, le buone birre, le belle poesie. Ogni tanto scrivo anche io qualche verso (ma non mi si prenda troppo sul serio). Non ho molte altre informazioni.

Perché il teatro?

Jacques Copeau diceva: “Il teatro nasce dove ci sono delle ferite, dove ci sono dei vuoti…è lì che qualcuno ha bisogno di stare ad ascoltare qualcosa che qualcun altro ha da dire a lui.” Penso che Copeau con queste parole non intendesse descrivere solamente il rapporto attore-pubblico, ma anche quello attore-attore o attore-regista. Il teatro è il luogo dove ciascuno mette in gioco la propria sensibilità ed emotività. È un luogo di intimità profonda, che non può essere raggiunta nei rapporti quotidiani. La mancanza di questa intimità è la “ferita” di cui parla Copeau. Ed è per ribellarmi a questo “vuoto” che ho scelto il teatro.

 

Home

Cast & Crew

 

Ruolo

Attore